Piani attuativi

Ultima modifica 10 febbraio 2022

Descrizione
I Piani Attuativi sono strumenti di pianificazione urbanistica di dettaglio, attraverso i quali si attuano le previsioni generali del Regolamento Urbanistico (LR 1/2005) o del Piano Operativo (LR 65/2014).
Sono utilizzati per la progettazione di interventi complessi al fine di orientare l’inserimento urbanistico dell’intervento proposto nel territorio e di ottimizzare la qualità degli spazi pubblici previsti, i cosiddetti standard urbanistici (parcheggi, spazi attrezzati, parchi, aree sportive, etc.)

Validità dei Piani Attuativi
Il Piano Attuativo può avere una validità non superiore a dieci anni dalla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale Regione Toscana (BURT) dell’avviso di approvazione del Piano stesso. I termini di validità del Piano sono stabiliti dall’Amministrazione Comunale in relazione alla complessità degli interventi da realizzare.
L'atto di approvazione costituisce dichiarazione di pubblica utilità delle opere od impianti di interesse pubblico, e fissa i termini entro i quali sono operate le eventuali espropriazioni.

Convenzione o Atto d’obbligo stipulati a seguito di approvazione di piani attuativi
L’approvazione di un Piano Attuativo è accompagnata dall’approvazione di una convenzione o atto d’obbligo secondo gli schemi predisposti che contiene gli impegni, da parte del soggetto promotore, alla realizzazione delle necessarie opere di urbanizzazione, le modalità e i termini entro i quali esse devono essere ultimate e le garanzie finanziarie per l'adempimento di tali obblighi, nonché eventuali ulteriori obbligazioni specifiche che l’Amministrazione Comunale potrà attribuire al promotore in relazione alla particolarità e consistenza dell’intervento.


Piano attuativo TRM08

Con la deliberazione del Consiglio Comunale n. 51 del 27/06/2017, esecutiva ai sensi di legge, è stata adottato, ai sensi dell'art. 111 della L.R. 65/2014, il Piano Attuativo TRm-08-Impruneta, denominato "Le Fornaci" e con Delibera di Consiglio Comunale n. 82 del 21.09.2017 è stato definitivamente approvato e controdedotto alle osservazioni.
L’intervento prevede la riqualificazione dell’area posta tra via di Cappello e via delle Fornaci con demolizione dei fabbricati industriali esistenti e costruzione di edilizia residenziale pari alla SUL derivante dalla volumetria esistente. E’ prevista anche la realizzazione di un’area artigianale di mq.2.000 e commerciale di mq.800.
E’ inoltre previsto che il 10% della superficie residenziale massima ammessa sia di edilizia sociale.
In data 9/06/2017 il Piano è stato inviato alla Regione Toscana per la conferenza dei servizi ai sensi dell’art. 23 del PIT.

Allegati ed elaborati: TRM08.zip


Piano attuativo TRR06 Impruneta

Con la deliberazione del Consiglio Comunale n. 73 del 27/07/2017, esecutiva ai sensi di legge, è stata adottato, ai sensi dell'art. 111 della L.R. 65/2014, il Piano Attuativo TRr-06 Impruneta.
Con Delibera di Consiglio Comunale n. 85 del 21.09.2017 è stato definitivamente approvato e controdedotto alle osservazioni.
Il Piano è in attuazione della scheda progetto del RU e prevede un insediamento residenziale posto tra la circonvallazione del capoluogo e via Vittorio Veneto per una SUL massima di mq. 1350 con altezza max di 2 piani fuori terra e garage seminterrati. Si tratta di due blocchi di 9 alloggi ciascuno, con 18 garage al piano seminterrato. La copertura è a capanna, in laterizio. E’ previsto inoltre un parcheggio pubblico di mq. 1.200 dislocato a valle, con ingresso da via di Fabbiolle e un verde pubblico di mq. 3.670 che degrada da via Vittorio Veneto.
E’ prevista inoltre la realizzazione, in un'area separata presso il Parco dei sassi Neri vicino a Piazza Bandinelli, della sede rionale del Rione delle Sante Marie per una SUL massima di 400 mq e un’altezza massima di m.5,00.

Allegati ed elaborati: TRM06.zip


Piano attuativo RQR05 Tavarnuzze

Con la deliberazione del Consiglio Comunale n. 54 del 29/06/2021, esecutiva ai sensi di legge, è stato adottato, ai sensi dell'art. 111 della L.R. 65/2014, il Piano Attuativo RQr-05 Tavarnuzze.
Dopo l’adozione da parte del Comune il piano attuativo è trasmesso alla Città Metropolitana di Firenze e depositato per 30 gg dalla data di pubblicazione del relativo avviso sul BURT ed è reso accessibile sul sito istituzionale del Comune. Entro e non oltre tale termine chiunque può prenderne visione e presentare osservazioni.
Il Piano è stato sviluppato in attuazione della scheda progetto specifica del RU, denominata RQr05 – Tavarnuzze, che detta le regole di trasformazione e recupero. Prevede in parte il recupero di un edificio esistente ed in parte la demolizione e ricostruzione di alcuni edifici dismessi a carattere artigianale con la realizzazione finale di unità immobiliari a destinazione residenziale per una SUL inferiore a quella prevista dal RU (mq 1.624).
La SUL residenziale del Piano Attuativo sarà pari a mq. 1.600 per un totale di n.13 appartamenti, n.11 garage e n.2 parcheggi scoperti. Le volumetrie di progetto (4.987 mc) saranno inferiori a quelle attualmente esistenti (5.313 mc). L’intervento prevede inoltre la realizzazione di un parcheggio pubblico da cedere al Comune per complessivi n.6 posti auto di cui uno accessibile a persona diversamente abile. Tra il parcheggio pubblico e l'area destinata a residenza sarà prevista la realizzazione di una fascia di verde privato.

Allegati ed elaborati: RQR05.zip