Permesso di costruire

Ultima modifica 31 gennaio 2022

La richiesta di permesso di costruire deve essere presentata ogni volta che si deve fare una nuova costruzione, sopraelevazione, ristrutturazione urbanistica, addizioni funzionali fuori sagoma, opere di urbanizzazione, serre fisse, interventi previsti nel Piano Migliorativo Agricolo Ambientale di cui alla L.R. 65/2014, manufatti necessari per la realizzazione di stazioni di distribuzione carburanti, costruzione di impianti relativi all'attività estrattiva, ecc. Inoltre sono soggette a permesso di costruire tutte le opere descritte nell'art. 33 del Regolamento Edilizio (scaricabile dal link in fondo alla pagina).

Modalità di presentazione
L'istanza deve essere presentata mediante l'apposita modulistica unica regionale, che può essere scaricata dal sito istituzionale della Regione Toscana o in alternativa dal link in fondo alla pagina, e depositata presso l'Ufficio Relazioni col Pubblico, corredata del progetto descrittivo dei lavori da eseguire.
Dopo aver ottenuto e ritirato l'atto autorizzativo, dovrà essere dichiarato all'Ufficio Edilizia SUE/SUAP, l'inizio e la fine dei lavori, tramite appositi moduli scaricabili dal sito istituzionale di questa Amministrazione.
Sul luogo esterno del lavoro, ai sensi dell'art. 98 del Regolamento Edilizio, deve essere esposto il cartello con gli estremi del permesso di costruire.
Al termine dei lavori i professionisti abilitati certificano la conformità dell'opera al progetto contenuto nel titolo abilitativo o nelle varianti ad esso tramite apposito modulo predisposto dall'Ufficio e scaricabile dal sito istituzionale di questa Amministrazione. Inoltre, nei casi dovuti. Deve essere depositato il certificato di abitabilità/agibilità corredato degli allegati obbligatori e del DURC.
Si ricorda che la mancata produzione del DURC o in presenza di DURC non regolare comportano l'inefficacia della certificazione di abitabilità/agibilità.

Costi e validità
Pagamento dei diritti di segreteria da versare tramite il servizio PagoPA (vedi tabella nella sezione Edilizia della Guida ai Servizi) come di seguito elencato:

  • Permesso di costruire senza incremento di volume € 379,00;
  • Permesso di costruire con incremento fino a 100 mc € 488,00;
  • Permesso di costruire con incremento oltre 100 mc € 647,00;
  • Variante in corso d'opera al permesso di costruire senza incremento di volume € 379,00;
  • Variante in corso d'opera al permesso di costruire con incremento fino a 100 mc € 488,00;
  • Variante in corso d'opera al permesso di costruire con  incremento oltre 100 mc € 647,00;
  • Permesso di costruire per opere di urbanizzazione eseguite da privati € 647,00;
  • Permesso di costruire in variante ai sensi art. 142 L.R. 1/05     € 271,00;
  • Variante in corso d'opera al permesso di costruire per opere di urbanizzazione eseguite da privati  € 647,00;
  • Permesso di costruire per opere di urbanizzazione eseguite da privati in variante ai sensi art.142 L.R.1/05  € 271,00;
  • Rinnovi e proroghe € 379,00;
  • Volture € 217,00;
  • Attestazione allineamento e quote € 108,00;
  • 1 marca da bollo da € 16,00;
  • Autorizzazione paesaggistica (se necessaria):diritti di segreteria € 124,50 e 1 marca da bollo da € 10,00;
  • Autorizzazione in materia di vincolo idrogeologico (se necessaria) diritti di segreteria € 124,50 e 1 marca da bollo da € 16,00;
  • Dichiarazione in materia di vincolo idrogeologico (se necessaria): diritti di segreteria € 83,00.

Tempi di risposta
La procedura si concluderà entro il termine medio di 60 giorni, oltre ai tempi per l'acquisizione del nulla osta da parte di altri Enti.
Il permesso di costruire può essere ritirato anche da terzi, muniti di delega scritta.
I lavori dovranno essere iniziati entro un anno dal rilascio e conclusi entro tre anni dalla data di inizio

Note Aggiuntive

REQUISITI
La domanda deve essere presentata dai proprietari dell'immobile o da chi ne ha valido titolo ai termini di legge, mentre il progetto dell'opera da realizzare, oltre alla firma del proprietario (o di chi lo rappresenta) deve essere sottoscritto da un professionista abilitato.

Normativa di riferimento

  • Regolamento Edilizio Comunale;
  • P.R.G. e N.T.A.;
  • DPR 6/6/01 n. 380;
  • L.R. 3/1/2005 n. 1.

Riferimenti e Contatti

Servizio Edilizia SUE