Certificato di destinazione urbanistica

Ultima modifica 28 luglio 2022

Il certificato di destinazione urbanistica consiste in una dichiarazione a firma del Responsabile del Servizio competente che attesta la destinazione urbanistica così come stabilita dagli Strumenti Urbanistici Vigenti e l'indicazione dei Vincoli Sovraordinati di una determinata area.
Il certificato di destinazione urbanistica è necessario in caso di compravendita, di successione, di stipula di atti, di stime immobiliari, ecc... o per conoscere la destinazione urbanistica dell'area.
Il certificato di destinazione urbanistica "storico" potrà essere richiesto indicando la data o il periodo oggetto della certificazione.

Modalità di presentazione
La richiesta può essere presentata dall'interessato ad atti inerenti transazioni immobiliari, successioni e stime ecc.. tramite lo Sportello Unico dell'Edilizia (SUE).
Nel caso si richieda in bollo alla richiesta di certificato di destinazione urbanistica dovrà essere allegata una marca da bollo da 16€ e un'altra per il rilascio. Si ricorda che la marca da bollo non può essere pagata con PagoPa. E' necessario che sia apposta materialmente e annullata.
Alla richiesta di certificato di destinazione urbanistica andranno allegati:
-          estratto di mappa aggiornato (non anteriore a 3 mesi dal momento della richiesta o in copia autenticata con timbro e firma di un tecnico professionista che ne attesti la conformità con la situazioni ultima approvata dall'Agenzia del Territorio) in scala 1:1000/1:2000 rilasciato dall'Agenzia del Territorio, con individuazione dell'area da certificare.

  • copia estratto del frazionamento approvato (qualora le particelle richieste non siano inserite nell'estratto di mappa);
  • attestazione del pagamento dei diritti di segreteria.

Costi e validità

DIRITTI DI SEGRETERIA:

  • € 54,50 fino a 10 particelle per foglio catastale;
  • € 65,00 da 11 a 20 particelle per foglio catastale;
  • certificato di destinazione urbanistica storico € 100,00;
  • PROCEDURA D'URGENZA: i diritti sono raddoppiati

I pagamenti dei diritti di segreteria devono essere effettuati tramite il sistema PagoPA a cui si può accedere dalla pagina Servizi online del sito istituzionale.

Tempi di risposta
La pratica si conclude entro il termine massimo di 30 giorni dalla data di acquisizione della richiesta (data del protocollo).
Si ricorda che, in caso di mancato rilascio entro 30 giorni, il certificato può essere sostituito con una dichiarazione che attesti l'avvenuta presentazione della domanda e la destinazione urbanistica dei terreni secondo gli strumenti urbanistici vigenti o adottati, ovvero l'inesistenza di questi ovvero la prescrizione, da parte dello strumento urbanistico generale approvato, di strumenti attuativi. (art. 30, comma 4 D.P.R. 06/06/2001 n. 380).

Procedura d'urgenza
La pratica si conclude entro il termine massimo di 10 giorni lavorativi dalla data di acquisizione della richiesta (data del protocollo).
In tal caso i diritti di segreteria devono essere pagati raddoppiati.

Note Aggiuntive
Il certificato di destinazione urbanistica viene di norma trasmesso tramite PEC. Potrà essere anche ritirato presso la Segreteria Amministrativa del Servizio Urbanistica, via Fratelli Rosselli 6 a Tavarnuzze, tramite appuntamento.
Qualora il certificato venga ritirato da persona diversa dal richiedente, questa dovrà essere munita di delega sottoscritta da parte del richiedente medesimo, con allegata fotocopia del documento d'identità del delegante.

Normativa di riferimento

  • Art. 30 commi 2-3-4 del D.P.R. 06/06/2001 n. 380 s.m. e i.;
  • Allegato B del D.P.R. 26/10/1972 n. 642 s.m. e i. (in materia di esenzione dall'imposta di bollo);
  • Art. 31 Regolamento Edilizio Comunale.

Riferimenti e Contatti

Ufficio Urbanistica