PAGO PA e AppIO

Ultima modifica 3 febbraio 2022

Più di quaranta i pagamenti con PagoPA, dieci quelli disponibili anche sull'App IO

 
Attualmente, i pagamenti effettuabili online dei servizi comunali sono più di quaranta, raggiungibili alla sezione Servizi online.
 
  1. affitto stabili comunali (+ APP IO)

  2. alienazione beni immobili

  3. alienazione beni mobili

  4. aree mercatali

  5. autorizzazioni allo scarico

  6. canone per gestione impianti sportivi

  7. canone unico patrimoniale suolo pubblico

  8. commissioni pubblici spettacoli

  9. costo per emissione carta di identità cartacea

  10. deposito cauzionale

  11. deposito di garanzia provvisoria per partecipazione a gare appalto

  12. diritti di segreteria per certificati anagrafici

  13. diritti di segreteria Suap (+ APP IO)

  14. diritti per alterazioni stradali (+ APP IO)

  15. diritti segreteria edilizia

  16. diritti segreteria urbanistica

  17. diritti vari

  18. diritto fisso separazione e divorzi

  19. emissione carta di identità elettronica

  20. entrate diverse

  21. loculi e ossari (+ APP IO)

  22. matrimoni (+ APP IO)

  23. monetizzazione aree standard

  24. oblazione condoni edilizi vincolati

  25. oblazioni edilizie non vincolate

  26. oneri condono edilizio

  27. oneri di urbanizzazione (+ APP IO)

  28. pagamento sanzioni polizia municipale

  29. pareri Suap

  30. pre-post Scuola (+ APP IO)

  31. proventi da sponsorizzazioni

  32. proventi settore sociale (+ APP IO)

  33. rapporti incidenti stradali

  34. rette asili nido (+ APP IO)

  35. rimborso danni al patrimonio comunale

  36. rimborso servizi assistenza domiciliare

  37. rimborso spese di gara

  38. sanzioni danni ambientali

  39. servizi verso privati

  40. spese di pubblicazione bandi pubblici

  41. spese legali

  42. spese registrazione contratti

  43. trasporto scolastico (+ APP IO)

 
 

PagoPA

Pagamenti verso il Comune più semplici con il sistema PagoPA

Il sistema pagoPA®, così come descritto dal sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) è “un'iniziativa che consente a cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica la Pubblica Amministrazione”.

Il sistema - al quale le Pubbliche Amministrazioni ed i Prestatori di servizi di pagamento (PSP) aderiscono - è stato realizzato da AgID in attuazione dell’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs 82/2005) e dal D.L. 179/2012 ed è diventato obbligatorio per tutte le Pubbliche Amministrazioni a partire dal 28 Febbraio 2021.

Questo sistema, oltre a garantire sicurezza e uniformità nelle modalità di pagamento verso tutte le Pubbliche Amministrazioni, consente di pagare quanto dovuto in modalità elettronica, utilizzando i canali e gli strumenti di pagamento scelti, anche in applicazione della “cittadinanza digitale”, un diritto previsto dalla normativa vigente.

pagoPA® presenta solo vantaggi operativi, infatti consente di effettuare il pagamento in tutte le modalità offerte dai Prestatori di servizi di pagamento aderenti, compresi i contanti (sarà poi il PSP a trasformare il pagamento in contante in un pagamento elettronico), assecondando qualunque preferenza possibile (home banking, pos, sportello atm, app, smartphone, contante).

L’utente infatti non è più obbligato a pagare con l’istituto bancario selezionato dall’Ente, ma può valutare quale, tra i diversi Prestatori di servizi di pagamento (banche, Poste, Sisal, tabaccai, ecc…) accreditati, sia quello che ritiene più conveniente.

Per maggiori informazioni sul sistema pagoPA®, si rimanda:

Pagamento di un codice IUV ricevuto dall’Ente

Il “codice IUV”: Ogni transazione sul sistema PagoPA è identificata univocamente da un Identificativo Univoco di Versamento detto codice IUV. Tale IUV è un numero, conforme per formato agli standard stabiliti da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), e può essere generato solo dall’Ente creditore. Il codice IUV è univoco: ad un pagamento può corrispondere uno ed un solo IUV.

In questo caso, il cittadino ha ricevuto un avviso di pagamento dall’Ente. Tale avviso contiene il codice IUV che il cittadino deve obbligatoriamente utilizzare per il pagamento della sua posizione debitoria. A seconda della tipologia di servizio erogato dall’Ente, l’avviso contenente il codice IUV può essere ricevuto tramite posta ordinaria, e-mail o SMS.

Il pagamento potrà essere effettuato attraverso il sistema pagoPA® scegliendo a discrezione una delle seguenti modalità:

  • sito web del Comune di Impruneta
    Cliccando qui  è possibile pagare online o stampare la propria posizione debitoria. È necessario avere a disposizione il codice IUV ed il codice fiscale della persona intestataria dell’avviso di pagamento;

  • presso le banche e altri prestatori di servizio di pagamento aderenti all'iniziativa
    Scegliendo tra i canali da questi messi a disposizione: home banking, ATM, APP da smartphone, sportello, ecc..  E’ possibile consultare l’elenco dei punti abilitati a ricevere pagamenti tramite pagoPA® cliccando qui.

Pagamento spontaneo verso l’Ente - senza aver ricevuto il codice IUV dall'Ente

Con questa modalità è possibile pagare una posizione debitoria senza avere ricevuto preliminarmente un avviso di pagamento. Il codice IUV viene generato contestualmente all’inserimento dei dati richiesti sul sito dell’Ente.

Attualmente, è possibile pagare con questa modalità i servizi di pagamento elencati qui


App IO 

Per i servizi di pagamento attivi anche sull'App IO, il cittadino sarà informato direttamente dall’App sulla presenza di pagamenti da effettuare, ogniqualvolta verrà caricata una posizione debitoria sul portale pagoPA da un ufficio del Comune, riferito al suo codice fiscale, con il servizio notifiche abilitato.

L'App IO permette di avere sullo smartphone tutti i pagamenti riferiti a servizi statali, regionali e comunali perché con IO il cittadino è al centro. Un cambio di paradigma che porta a una nuova relazione con i servizi pubblici dove è la Pubblica Amministrazione che raggiunge le persone, non il contrario. Attraverso un'interfaccia semplice e intuitiva, si ha accesso in un unico punto a servizi nazionali e locali, in continuo aggiornamento.

Si deve però preventivamente avere scaricato l’App Io sullo smartphone, a seconda del sistema operativo cercandola nello store delle App, e inserito un sistema di pagamento. L’utente deve essere anche provvisto di identità digitale ovvero avere attivato SPID oppure accedere tramite CIE, la carta d’identità elettronica.

Quando riceve un avviso di pagamento, il cittadino puoi pagarlo in pochi secondi, direttamente con l’App IO, a partire dal messaggio ricevuto dall’Ente su IO, con un semplice clic. In alternativa, potrà scaricare l’avviso di pagamento per procedere anche tramite altri canali come uffici postali, banca, esercenti autorizzati (tabaccai, ecc.), home banking (tramite CBILL) e con il solo codice IUV, riportato nell'Avviso di Pagamento PagoPA , su tutti i servizi di pagamento on line. Infatti, è anche possibile scaricare e/o pagare un avviso già emesso direttamente dal portale pagamenti comunale (link in ‘Servizi online/PagoPA’ del sito comunale www.comune.impruneta.fi.it) accedendo alla sezione Ricerca Avviso di Pagamento e inserendo lo IUV.


Per richiedere lo Spid

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale è la soluzione che ti permette di accedere a Pago PA e a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti con un'unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone. Va richiesto con le modalità indicate al sito dedicato:


 

Modello F24

 
Non rientrano nei pagamenti dell'ente tramite PagoPA: i tributi, quali Imup, addizionale comunale Irpef, Tari, Imposta di soggiorno per i quali la modalità di pagamento è il modello F24.