Cremazione salme

Ultima modifica 18 gennaio 2022

L'Ufficiale di Stato Civile, su delega del Sindaco, rilascia l'autorizzazione alla cremazione del cadavere. La competenza è del Comune ove è avvenuto il decesso. Tale autorizzazione deve essere concessa sulla base della volontà testamentaria espressa dal defunto (testamento in forma olografa o reso e depositato presso un notaio), oppure regolare iscrizione ad una associazione che abbia tra i propri fini la cremazione dei cadaveri dei propri associati.
In Firenze e' possibile rivolgersi alla Socrem in Via dell'Ariento n.13 o alla Fratellanza Militare, p.za S. Maria Novella 18.
In mancanza di una disposizione testamentaria, la volontà deve essere manifestata dal coniuge o in mancanza di questo dal parente più prossimo.
Nel caso di concorrenza di più parenti dello stesso grado, la dichiarazione di volontà, redatta presso il Comune per mezzo di una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, deve essere manifestata da tutti gli stessi.
Condizione essenziale e' che il defunto non abbia espresso parere contrario alla cremazione.
La volontà del coniuge o dei parenti deve risultare da un atto scritto con sottoscrizione autenticata dal notaio o da un pubblico ufficiale.
Nel caso di coniuge separato ( con la sentenza di separazione non ancora passata in giudicato - cioè se non esiste sentenza di divorzio) e' al medesimo che viene riconosciuto il diritto di espressione di volontà.

Modalità di presentazione
Per la cremazione occorrono i seguenti documenti:

  • testamento del defunto in cui viene espressa la volonta' alla cremazione;
  • In mancanza del testamento, dichiarazione di volonta' espressa dal coniuge o in mancanza di quest'ultimo, da altri familiari resa davanti ad un notaio o ad un pubblico ufficiale;
  • Certificato in carta libera redatto dal medico curante, con firma autenticata dal coordinatore sanitario, dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta a reato;
  • In caso di morte improvvisa o sospetta occorre la presentazione del nulla-osta dell'Autorita' Giudiziaria.

Normativa di riferimento

  • D.P.R. n. 285/1990 - Regolamento di Polizia Mortuaria;
  • Circ. Min. Sanità 31 luglio 1998, n. 10;
  • Legge 130/2001 Disposizioni in materia di cremazione.

Riferimenti e Contatti

Servizio Biblioteca e demografici