Cessione fabbricato

Ultima modifica 12 novembre 2021

E' tenuto a presentare denuncia chiunque trasferisce a qualsiasi titolo (vendita, acquisto, comodato, ospitalità) un immobile o parte di esso in via esclusiva e per un periodo superiore a un mese a cittadino straniero o quando l'accordo non sia sottoposto all'iscrizione al pubblico registro. Per via esclusiva si intende, per esempio, dare in uso una stanza della propria abitazione il cui accesso è diverso da quello dell'abitazione stessa (cioè un ingresso non controllabile).
La denuncia deve essere presentata indipendentemente dal fatto che si sia proprietari o locatari, purché sussistano gli elementi di cui sopra.
N.B. : per le società la denuncia deve essere effettuata dal legale rappresentante. In caso di cessione ad una società con soci paritari, la denuncia deve essere presentata per ogni socio.
Nel caso di vendita dell'immobile a coniugi comproprietari occorre una denuncia per ciascun coniuge. Nel caso di locazione dell'immobile a una famiglia, è necessario presentare una denuncia per ciascun componente del nucleo familiare (per i minori, basta segnalarne i dati anagrafici sul modulo di un genitore). Tale denuncia non è obbligatoria quando si assume alle proprie dipendenze una badante, però occorre darne comunicazione scritta indicando le generalità della stessa.
Una volta concluso il periodo di cessione chi ha fatto la denuncia non è tenuto a dare alcuna altra comunicazione.

Modalità di presentazione
La denuncia deve essere presentata su apposito modulo (scaricabile nelle sezione "Modulistica" in fondo alla pagina) in distribuzione presso la Polizia Municipale o presso l'Ufficio Comunicazione e Sviluppo, deve essere compilata in ogni sua parte e presentata entro 48 ore dalla effettiva cessione del fabbricato, all'Autorità di Pubblica Sicurezza del luogo (nel Comune di Impruneta, l'Autorità di Pubblica Sicurezza è la Polizia Municipale) o all'Ufficio Comunicazione e Sviluppo. La legge non dice niente circa i giorni festivi per cui si intendono 48 ore consecutive. Se le 48 ore scadessero in un giorno festivo, è possibile anticipare la denuncia a mezzo fax (0552036438), per poi presentarne l'originale alla riapertura degli uffici.
Il modulo deve essere compilato in duplice copia e la trasmissione può avvenire anche a mezzo raccomandata (fa fede il timbro postale) La denuncia non può essere presentata in anticipo.

Chi non effettua la denuncia entro i termini previsti è soggetto ad una sanzione amministrativa da € 103,29 ad un massimo di € 1549,37.

Costi e validità
Nessun costo.

Normativa di riferimento

Riferimenti e Contatti

Servizio Polizia Municipale

Comunicazione ospitalità
Allegato formato pdf
Scarica