Autentica sottoscrizione

Ultima modifica 18 gennaio 2022

E' l'attestazione da parte del pubblico ufficiale dell'apposizione della firma dell'interessato di fronte a lui, sopra  atti, istanze, dichiarazioni, nei casi consentiti dalla legge.

Modalità di presentazione
La firma può essere autenticata dal notaio, cancelliere, segretario comunale, o altro funzionario incaricato dal Sindaco, indipendentemente dal Comune di residenza dello stesso dichiarante. Occorre avere con sè il documento dove deve essere apposta la firma, documento di riconoscimento in corso di validità ed eventuale marca da bollo da € 16,00 in base all'uso.

Costi e validità

  • € 1,55 per l'autentica in carta libera;
  • € 1,81 per le autentiche soggette all'imposta di bollo.

Tempi di risposta
Immediati.

Note Aggiuntive
Si avverte che i dipendenti comunali NON possono autenticare le sottoscrizioni su qualsiasi tipo di documento. In particolare, NON possono  autenticare le firme su atti contenenti manifestazioni di volonta', dichiarazioni di intenti, dichiarazioni di conferimento di incarichi, deleghe, procure, accettazioni, rinunce, quietanze ed altri atti negoziali fra soggetti privati (art. 47 D.P.R. 445/2000).

Normativa di riferimento

  • Art. 21 D.P.R.445/2000.

Riferimenti e Contatti

Servizio Biblioteca e demografici